Vai al contenuto della pagina
EMIGRATI E IMMIGRATI DELLA SARDEGNA

Progetti innovativi

Le politiche di integrazione applicate dal 1990 ad oggi attraverso la L.R. 46/90, hanno consentito ai cittadini prevenienti dai Paesi terzi, un inserimento nel tessuto sociale isolano a basso impatto conflittuale favorendo lo scambio culturale e produttivo che ha facilitato la conoscenza e la convivenza tra popoli diversi per razza, religione, etnia, abitudini alimentari, schemi di vita sociali e altro ancora.

Nel corso degli anni il fenomeno migratorio è andato via via crescendo anche a causa delle gravi situazioni di conflitto bellico in cui versano tanti Paesi del mondo e che spingono le popolazioni a trovare rifugio e ospitalità nei territori ritenuti più sicuri, ci sono poi i cittadini provenienti dai territori UE (che presentano un diverso grado di sviluppo economico) che ambiscono al raggiungimento di uno standard di vita più elevato di quello che il Paese di origine può garantire.

Tutto ciò contribuisce a rendere il movimento migratorio estremamente mutevole perchè a seconda dell'area geografica di provenienza e del periodo storico che i singoli Paesi si trovano a dover fronteggiare, i flussi mostrano importanti variabili in termini di entità numeriche, di etnie presenti sul territorio, di differenziazione tra maschi e femmine, adulti o minori non accompagnati. Le difficili condizioni economiche in cui versano intere popolazioni infatti, possono spingere gli adulti a migrare singolarmente, per creare le condizioni economiche che possano dar luogo al congiungimento con i familiari, oppure possono spingere le famiglie a mettere in salvo i figli minori per dar loro maggiori opportunità di realizzazione scolastica e professionale.

Una società con queste caratteristiche di dinamicità e di multiculturalità deve necessariamente dotarsi degli strumenti che facilitino l'inserimento dei nuovi arrivati, pertanto, l'Amministrazione regionale promuove, attraverso il continuo monitoraggio del fenomeno, la diffusione di buone prassi atte a migliorare l'azione inclusiva dei suoi interventi che, come i Progetti Innovativi, facilitino un'equilibrata convivenza in un territorio caratterizzato da importanti difficoltà economiche, ma che deve vedere nella sua nuova forma multirazziale un'opportunità di crescita grazie alla domanda di servizi sempre più ampia e differenziata da parte dei nuovi residenti e delle loro famiglie (case, scuole, assistenza medica, etc), la cui presenza nelle diverse realtà locali è sinonimo di rinvigorimento del tessuto socio-economico.



Consulta i Bandi


2004

2006

2007

2008

2009

2010

2011

2013
sardegnamigranti@regione.sardegna.it
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna