Vai al contenuto della pagina
EMIGRATI E IMMIGRATI DELLA SARDEGNA

Biella: Creare una rete di ambasciatori di Budelli

L'affidamento dell'isola al patrimonio pubblico è solo il primo passo, ma per Budelli non è affatto finita. Anzi inizia ora il vero lavoro per il recupero, la salvaguardia e la progettazione ambientale. Una metodologia che per la prima volta verrebbe applicata in Italia con il coinvolgimento diretto degli studenti delle scuole italiane nella riappropriazione di un bene comune.
Abbiamo provato a vedere come agire nei confronti di quella categoria di possibili sostenitori che abbiamo chiamato “only cash” ovvero quelli che vorrebbero contribuire ma che non vogliono o non possono farlo con la carta di credito o andando in banca, magari anche perché vogliono dare piccole somme. Per questa categoria sarebbe importante sviluppare un sistema di “ambasciatori”, cioè sostenitori attivi della causa che si impegnino a fornire magari il loro indirizzo, che convincano a versare e che ritirino le offerte in contanti di questi sostenitori particolari. Ad esempio potrebbero essere persone o associazioni o scuole che già si sono offerte di collaborare. Per questo è importante organizzare una rete nazionale di questi ambasciatori di Budelli, in ogni provincia, in ogni città, in ogni scuola. Dobbiamo fare in modo, con una campagna ben organizzata, di raggiungere il cuore di tutti i potenziali ambasciatori. È infatti necessaria una causa che faccia capire che è ancora per una emergenza che noi stiamo raccogliendo i soldi; dobbiamo far capire a tutti che Budelli è un bellissimo patrimonio naturale che... ha bisogno anche di TE per non scomparire!
Cercheremo di capire provincia per provincia dove abbiamo i nostri sostenitori, per sapere dove la nostra causa è meno conosciuta e provvedere.
Sappiamo anche che la nostra causa per qualcuno potrebbe avere perso un po' di importanza in seguito all'acquisto dell'isola da parte del Parco Nazionale, ma non è così perché il nostro obiettivo è fare di Budelli un centro di educazione ambientale. Anche prima del passaggio dell'isola al Parco nazionale, che per noi è stata una vittoria, questo era il nostro scopo.
È importante chiarire questo perché la nostra causa deve continuare ad emozionare la gente per convincerla a rendere realtà il nostro sogno!

Info e contatti - mail: nonsisbudellilitalia@gmail.com - tel: 3316280557 Giuseppe - 3382615938 Riccardo - sito per pagare con carta credito e indicazioni IBAN: www.nonsisbudellilitalia.com

Giuseppe Paschetto, docente di Scienze Matematiche della Scuola Media di Mosso
Allegato: Giovanni, Lisa e Sergej, ragazzi della classe II B di Mosso (Biella)
sardegnamigranti@regione.sardegna.it
© 2018 Regione Autonoma della Sardegna