Vai al contenuto della pagina
EMIGRATI E IMMIGRATI DELLA SARDEGNA

Consulta

La Consulta è un organismo, nominato con decreto del Presidente della Giunta, previa deliberazione della Giunta medesima, per una durata pari a quella della legislatura.
Ha compiti di coordinamento degli interventi in favore degli emigrati e delle comunità dei Sardi all'estero ed in Italia. La sua sede è a Cagliari, presso l’Assessorato regionale del Lavoro, competente in materia di emigrazione.
Sono compiti della Consulta:
- esprimere parere sui disegni di legge della Giunta regionale in materia di emigrazione;
- esprimere parere su Piani triennali e su Programmi annuali di intervento;
- effettuare proposte su interventi legislativi ed amministrativi, studi e ricerche, conferenze regionali nel campo dell’emigrazione;
- vigilare ed esprimere pareri sull’attività dei circoli, federazioni ed associazioni di tutela.
La Consulta è presieduta dall'Assessore regionale del Lavoro ed è composta da un rappresentante per ogni federazione dei circoli/associazioni degli emigrati, da sei rappresentanti designati dalle associazioni di tutela degli emigrati a carattere nazionale che operano in Sardegna nel settore dell’emigrazione, da tre rappresentanti designati a turno dalle organizzazioni sindacali sarde, da un rappresentante designato dal Ministero per gli Affari Esteri, da tre esperti in materia di emigrazione, da un funzionario dell’Assessorato designato dal Presidente della Consulta e dall’Assessore regionale del Lavoro, con funzioni di segretario.
La Consulta si riunisce ordinariamente una volta all'anno, ma può essere convocata dall’Assessore regionale del Lavoro, quale suo presidente, o qualora lo richieda la maggioranza assoluta dei suoi membri.

Consulta i documenti:

Costituzione della Consulta per l'emigrazione 2014

Costituzione della Consulta per l'immigrazione 2014

Consulta gli aggiornamenti
sardegnamigranti@regione.sardegna.it
© 2021 Regione Autonoma della Sardegna