Vai al contenuto della pagina
EMIGRATI E IMMIGRATI DELLA SARDEGNA

Convegno Liantza: l'assessore Virginia Mura propone la stipula di un Protocollo d'intesa con la rete degli operatori dell'immigrazione

26.10.2015 - Venerdi 23 ottobre 2015, presso l’Auditorium Banca Intesa (ex Banca CIS) viale Bonaria, 62, si è tenuto il Convegno conclusivo del Progetto Liantza finanziato dal POR FSE 2007-2013 e realizzato dall’Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale.
I lavori sono stati aperti dal sindaco di Cagliari Massimo Zedda e dal Prefetto della provincia di Cagliari Giuliana Perrotta. Sono successivamente intervenuti Mario Argentero (Direttore del progetto Liantza), Riccardo Rosas (Assessorato del Lavoro), Stefania Congia (Ministero del Lavoro) e Mauro Carta (ricercatore Iares).
Il Progetto Liantza, ovvero la rete degli operatori dell'immigrazione, è stata costituita grazie ai 171 incontri nelle province isolane che hanno prodotto 52 schede progetto ed elaborato 12 protocolli d’intesa.
Un percorso partito dal basso che ha visto innanzitutto il coinvolgimento di tutti coloro che a vario titolo operano nel settore dell'immigrazione e che hanno partecipato al Progetto di formazione "Competenza Immigrazione", finalizzato all''acquisizione di quelle competenze che consentano agli operatori di svolgere il loro lavoro offrendo un elevato standard professionale in materia di accoglienza e, soprattutto di integrazione.
All'incontro è intervenuto in collegamento via Skype l’assessore regionale della Sanità Luigi Arru che, oltre ad esprimere il suo apprezzamento, ha informato la platea dei partecipanti, dell'avvenuta presentazione a Bruxelles delle buone pratiche attive in Europa, e di come la Sardegna, congiuntamente alla Toscana, siano state citate come modelli. Ha espresso la propria approvazione per la gestione degli sbarchi, contraddistinta dall'elevato grado di umanità e professionalità, con i medici sardi che hanno garantito assistenza immediata in porto, ambulatori di strada per i migranti e centri di orientamento per servizi sanitari.
Nella fase finale dei lavori si è tenuta una tavola rotonda dal titolo "Quali politiche migratorie europee, nazionali e locali tra diritti di cittadinanza, necessità di accoglienza e complessità sociali", alla quale hanno partecipato il sottosegretario del ministero degli Interni con delega all’immigrazione Domenico Manzione, il deputato Khalid Chaouki, relatore della proposta di legge di riforma della cittadinanza, e don Marco Lai, direttore della Caritas Sardegna, nonchè, l’europarlamentare ed ex ministro per l'Integrazione Cécile Kyenge che ha partecipato con un videomessaggio al dibattito.
Un ulteriore prezioso contributo è stato dato dalle testimonianze di alcuni stranieri che hanno portato la loro esperienza di integrazione sul territorio regionale.
In chiusura dei lavori l'assessore Virginia Mura, ha proposto la stipula di un Protocollo d'intesa con la rete appena costituita che deve considerarsi come l'inizio di un percorso comune e, che può essere una preziosa realtà da affiancare alla Consulta dell'immigrazione, Organo istituzionale che si occupa dell'integrazione dei migranti. Tale Protocollo, inoltre porterà ad una minore frammentarietà della progettazione e della spesa.
L'assessore ha infine comunicato che a novembre verrà pubblicato il bando per i mediatori culturali e che tali figure professionali verranno inserite nell'Agenzia regionale del Lavoro.


Approfondisci la notizia
Liantza
sardegnamigranti@regione.sardegna.it
© 2021 Regione Autonoma della Sardegna