Vai al contenuto della pagina
EMIGRATI E IMMIGRATI DELLA SARDEGNA

Orosei:Coro femminile URISE'

01.06.2018 - L’Associazione culturale femminile Urisè, da uno dei nomi con cui era chiamato il nostro paese Orosei, si costituisce come associazione, nda alcuni valori che sono divenuti poi gli scopi dell’associazione stessa:
diffondere la cultura musicale etno-regionale e collaborare con Enti pubblici e privati per la realizzazione di opere culturali, teatrali, musicali, benefiche e di valorizzazione dell’intera regione Sardegna.
Si esibisce per la prima volta nel maggio del 2010 in occasione della festa di Sant’Antonio di Maggio a Orosei.
Tante sono state le occasioni che hanno permesso all’associazione di incontrarsi musicalmente e culturalmente con altre formazioni musicali e culturali di alto valore non solo a Orosei ma in tanti paesi della Sardegna e della nostra penisola.
Ha partecipato alla trasmissione televisiva “Anninora", si è esibita a Cagliari a Villa Devoto in occasione di una serie di concerti organizzati dalla Presidenza dellaRegione, la Fondazione Teatro lirico e la Scuola Civica di Musica di Cagliari.
Nell’agosto del 2011 si esibisce nelle Grotte di Ispinigoli, esperienza molto interessante.
Diverse sono state le occasioni di portare fuori dalla Regione la cultura musicale sarda come la trasferta a Trieste, in occasione della celebrazione FASI de “Sa die de sa Sardigna” - Festa del Popolo Sardo , dedicata al centenario della Brigata Sassari, la trasferta in Belgio a cura di un circolo sardo con sede a Genk, scambi culturali con il Comune di Marsciano gemellato con Orosei, L’Associazione culturale femminile Urisè, da uno dei nomi con cui era chiamato il nostro paese Orosei, si costituisce come associazione, nell’anno 2011, grazie all'entusiasmo di un gruppo di donne del paese di Orosei appassionate di musica e accomunate da alcuni valori che sono divenuti poi gli scopi dell’associazione stessa: diffondere la cultura musicale etno-regionale e collaborare con Enti pubblici e privati per la realizzazione di opere culturali, teatrali, musicali, benefiche e
di valorizzazione dell’intera regione Sardegna.
Dalla sua nascita, quasi annualmente, l’associazione organizza una rassegna di cori denominata "Cantandechin su coro” che prende sfaccettature diverse a seconda del periodo in cui viene realizzata (Natale /Pasqua), a volte si tratta di concerti all’interno di chiese o edifici storici, altre volte si tratta di manifestazioni itineranti.
Nell’anno 2017 la rassegna è stata interamente dedicata alla città di Norcia, purtroppo gravemente provata dal recente terremoto, con una raccolta fondi andata ben oltre le aspettative che ha consentito di acquistare arredi per la scuola d’infanzia di Norcia.
Il coro Femminile Urise', vince il primo premio in occasione del Concorso "IV edizione premio Vadore Sini", eseguendo “Non Potho Reposare" e un brano inedito "Non Timmo" testo dell’oroseino Angelino Nanni e musicato dallo stesso direttore Daniela Contu.
Il coro femminile, con entusiasmo, viene premiato da una giuria costituita da direttori di coro e docenti di Musica.
Daniela Contu si aggiudica anche la targa come miglior direttore.
Ecco il giudizio della giuria:"Il Coro che ha maggiormente rispettato i criteri di giudizio. Coniuga alle buone doti vocali una notevole INTENSITA’ ESPRESSIVA.
Buona espressione e impressione Artistica e intonazione.
1° Classificato: CORO FEMMINILE URISE’
Premio MIGLIOR DIREZIONE: Maestro DANIELA CONTU"
Per scelta il coro canta esclusivamente in sardo e il nostro repertorio comprende sia brani sacri che profani, appartenenti alla storia tra dizionale di Orosei e non solo.

Il Presidente

Maria Teresa Farris



Galleria fotografica
  • Coro Femminile Urisè
  • Coro Femminile Urisè
sardegnamigranti@regione.sardegna.it
© 2021 Regione Autonoma della Sardegna